ITIS Delpozzo Cuneo
Gestione:      

 

logoMad logoPon logoGraffitis 

Grandissima affluenza Mercoledì 12 Febbraio alla 1° conferenza organizzata dall’Itis di Cuneo sulla tutela ambientale.

rsz 1 dsc0031Più di 220 insegnanti hanno partecipato mercoledì 12 gennaio alla conferenza: “il futuro non aspetta” -Sostenibilità e ambiente all'interno dell'educazione civica” organizzata ieri pomeriggio all’Itis di Cuneo.
L’attività è stata svolta grazie alla collaborazione dell’ente formatore - ANP – DIRSCUOLA “e dell’ENI allo scopo di ampliare l'offerta formativa curricolare in applicazione della L.92/2019.
I temi affrontati sono stati molteplici e tutti molto attuali ed interessanti: tra questi sono stati esaminati e ben spiegati i cambiamenti climatici e il loro collegamento con l'efficienza energetica, il ciclo dei rifiuti; la bonifica dei siti contaminati; la transizione energetica e la decarbonizzazione.
Hanno aderito all’iniziativa le scuole della provincia di ogni ordine e grado, visto che la complessità dell’argomento interessa tutto il corpo insegnante e tutti i livelli di scuola.

Leggi tutto

Bioplastiche... Il futuro?

Bioplastica 2In questi giorni le classi 2 A e 2 B dell’indirizzo “Chimica e Materiali” hanno affrontato, nelle ore di STA (Scienze e Tecnologie Applicate), lo studio dei polimeri e in particolare delle materie plastiche. Sono stati trattati non solo gli aspetti strettamente legati alle caratteristiche e le proprietà di questi materiali eccezionali, ma anche al loro impatto sull’ambiente.
Inevitabile la discussione sulla possibilità che in un futuro più o meno prossimo, le materie plastiche derivate dal petrolio possano essere sostitute da biopolimeri. La differenza tra i polimeri sintetizzati a partire dal petrolio e i biopolimeri sta proprio nella tipologia di monomeri che costituiscono queste macromolecole. I biopolimeri sono, infatti, sintetizzati a partire da scarti della produzione agricola e sopratutto da piante con alto contenuto di amido . Il processo per ottenerli si basa su reazioni di fermentazione degli zuccheri contenuti nelle piante, dai quali si producono monomeri di varia tipologia ad esempio il lattide, dalla cui polimerizzazione si ottiene il PLA, una delle principali bioplastiche.

Leggi tutto

Le Quarte del corso di Meccatronica in visita alla Fiera agricola di Verona.

rsz img 20200131 150839617Non è stata sprecata la levataccia delle 4.30 del 31 gennaio, perché gli studenti del corso di Meccatronica (classi 4^A MEC, 5^A MEC, 4^B MEC accompagnati dai professori Bramardi. Ferrua. Fissore e Viglietti) hanno raggiunto la Fieragricola di Verona nel pieno della mattinata e hanno così potuto visitare con calma e attenzione tutti gli stand relativi al settore.
Inoltre, i ragazzi hanno potuto apprezzare una “lezione sul campo” in termini di tecnologia meccanica, motori e, automazione: hanno visto i nuovi modelli dei veicoli motorizzati destinati all’agricoltura, i sistemi di controllo e la gestione degli impianti produttivi, hanno sentito direttamente dagli esperti le soluzioni innovative per la coltivazione nelle condizioni più diverse ( dalle vaste aree coltivate a cereali, ai vigneti, ai frutteti).
Molto interessante dal punto di vista della didattica è stato l’incontro con i costruttori di macchine per l’agricoltura della nostra provincia che, di certo, non sfigurano in questo panorama internazionale dove sono clienti privilegiati gli imprenditori d’Oltreoceano con grande disponibilità economica e grandi distese da coltivare.
A fine giornata i ragazzi sono tornati a casa, stanchi ma soddisfatti per l’esperienza arricchente in cui sono stati coinvolti...

All'Itis di Cuneo: Le pietre d'inciampo per ricordarsi di ricordare.

IMG 20200130 095553All'Itis di Cuneo: Le pietre d'inciampo per ricordarsi di ricordare.
Nell’ambito del Progetto “Percorsi di Cittadinanza e Costituzione”, in occasione del Giorno della Memoria, abbiamo realizzato un’installazione liberamente ispirata all’iniziativa dell’artista tedesco Gunter Demning, iniziativa denominata “Pietre d’inciampo” e posta in essere a partire dal 1992, diffusa ormai in molte città del nostro continente, fra le quali la città di Torino. L’installazione dell’artista tedesco consiste nel depositare nel tessuto urbanistico e sociale delle città europee una memoria diffusa dei cittadini deportati nei campi di sterminio nazisti incorporando nel selciato stradale, davanti alle abitazioni delle vittime o in altri luoghi legati alla deportazione dei blocchi di pietra ricoperti da una piastra di ottone riportante il nome e i dati anagrafici delle persone deportate. Tali blocchi simbolicamente costituiscono un “inciampo” visivo e mentale per far fermare e riflettere chi vi passa vicino sulla tragedia della Shoà e di ogni forma di sterminio e di dittatura.
All’ Itis di Cuneo i ragazzi del biennio hanno voluto realizzare alcune pietre d’inciampo, questa volta con le frasi che più li hanno colpiti leggendo i testi sull’Olocausto e la Shoà.
Ecco alcune “voci” dei partecipanti all’iniziativa.
Leggi tutto

Il ritorno di "Graffitis".

logoGraffitisIl giornalino dell’ITIS viene fondato nel 1987 con un’edizione speciale per ricordare l’anniversario dei 25 anni dell’istituto.
Negli anni, i cambiamenti della struttura editoriale, le edizioni meno popolari, la pazza idea di creare un quotidiano e l’affidamento del progetto solo ad alcuni ragazzi causarono la sospensione delle pubblicazioni del giornalino da parte del preside di allora.
Ora, a distanza di 35 anni, l’iniziativa è ripartita proprio sfruttando l’occasione dei festeggiamenti per i 60 anni dalla fondazione dell’ITIS e tutto ciò ci fa sorridere perché sembra veramente che la storia, quella bella dei momenti importanti, si ripeta.
Ma come e perché “GraffITIS” è tornato alla ribalta?
Leggi tutto

Ottimo successo per i 60 anni dell’Itis “Delpozzo”.

10 Sabato 18 gennaio è stata una giornata molto importante per l’itis “Delpozzo” di Cuneo e per tutti coloro che hanno trascorso qualche periodo della loro vita al Delpozzo: si è festeggiata la  commemorazione del 60° anniversario dalla fondazione dell’Istituto, voluta da Mario Delpozzo nel lontano 1959.
Dopo l’accoglienza e la mostra di foto d’epoca esposte nell’atrio, il programma si è articolato in due momenti: il primo, intitolato “Come eravamo”, ha visto la proiezione di un filmato d’epoca, nel quale si sono potuti vedere docenti e studenti alle prese con le attività scolastiche dal 1959 al 1990.
Gaia e Paolo, studenti dell’Itis, hanno poi fatto una carrellata storica per ricordare tutti gli ex Presidi dell’Istituto.
Successivamente sono intervenuti per raccontare i loro ricordi la professoressa Ada Prelato, che è stata insegnante del Delpozzo in quel lontano 1959, l’ex Dirigente Scolastico e docente Salvatore Linguanti e gli ex docenti Francesco Marangio e Adriano Gerbotto.
Leggi tutto

Nuovi sistemi informatici all'itis Delpozzo.

logoAxiosCambia la modalità di accesso ai sistemi informativi dell'itis. L'albo online e gli avvisi saranno gestiti con il nuovo sistema informatico Axios. E' possibile comunque accedere al vecchio archivio precedente al primo gennaio 2020, sempre attraverso i link presenti nel piè di pagina del sito.

Altri articoli...

In Evidenza

  • Registro
    Registro Elettronico
  • Moodle
    E-learning Center
  • ECDL
    ECDL
  • amm
    Amm. Trasparente
  • Albo Online
    Pubblicità legale
  • Meteo
    ITISweather+

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information