ITIS Delpozzo Cuneo
Gestione:      
PON - Fondi Strutturali Europei      

Monaco Mouse Trap Car Grand Prix 2016

Mouse Trap Car Grand Prix 2016 Cosa c'entra una trappola per topi al Gran Premio di Montecarlo di Formula 1?
Gareggia su un percorso regolamentare sfidandosi in una prova di velocità. Alla domanda avrebbero saputo rispondere gli studenti di tante scuole americane, che da anni costruiscono automobili giocattolo, partendo da tradizionali trappole per roditori e le usano in classe, nell’ambito dei progetti e laboratori di scienze. L’idea è arrivata anche in Italia per iniziativa dell'Ing. Marco Casiraghi, fratello di Stefano Casiraghi, lo scomparso campione di Offshore marito di Carolina di Monaco.

L’obiettivo è di avvicinare i giovani dai 14 ai 18 anni alle materie tecniche e scientifiche e di appassionarli al mondo della Meccanica., Tra Gennaio e Marzo gli studenti e i Proff. Spina e Ferrua che hanno aderito si sono impegnati nella progettazione e nella realizzazione dei prototipi, studiando il modo più efficiente per sfruttare l’energia elastica sprigionata dalla molla della trappola per topi e far percorrere alle macchinine - equipaggiate con materiali super leggeri - la distanza di 10 m. nel più breve tempo possibile.

Prototipi di macchine realizzate con trappole per topi (uguali per tutti), ruote create con CD o dischi in vinile: sono le mini auto del progetto "Monaco Mouse Trap Car Grand Prix". Grazie all'iniziativa, che coinvolge una quindicina di scuole in Europa, si sono sviluppati negli allievi la tecnica e la scienza che sono un ponte tra la fisica e i prodotti che usiamo ogni giorno; aspetti troppo sottovalutati dalla cultura attuale. I 6 modelli di auto creati a Cuneo con le Mouse Trap Car, progettati e costruiti dalle classi quarte Meccanica dell'ITIS “Mario Delpozzo” si sono sfidati in una gara di qualificazione nel Laboratorio Tecnologico allestito per l'occasione. A vincere il prototipo degli allievi Grosso e Lopez della IV°E che ha percorso nel minor tempo i 10 metri richiesti per poter partecipare. Il prototipo è stato portato (su invito) alla III° Edizione del Monaco Mouse Grand Prix che si è svolto a Montecarlo dal 27 al 29 Maggio, in occasione del Gran Premio di Formula 1 del Principato a cui abbiamo partecipato, invitati dall'organizzazione.

A Montecarlo ci siamo ritrovati il 27 Maggio con altri modelli di macchinine alimentate dall’insolito ed unico motore, insieme ai loro ideatori e agli insegnanti, per la competizione ufficiale. E' stato un evento piacevole in cui l'ITIS “Mario Delpozzo” alla sua prima partecipazione si è difeso onorevolmente ma l’obiettivo principale dell’iniziativa voleva essere un modo divertente e pratico di avvicinare la Fisica. Quindi è seguita la premiazione a cui ha partecipato S.A.S. il Principe Alberto II che si è intrattenuto simpaticamente con i partecipanti.

A tale edizione hanno partecipato, oltre all'ITIS di Cuneo, il Lycee Edison di Lorgues, il Collegio S. Carlo di Milano, il Liceo Grigoletti di Pordenone, il Liceo Aprosio di Ventimiglia (il Vincitore), il Liceo Malpighi di Bologna, il Lycee Albert I di Montecarlo, il Gifft Hill School delle Isole Vergini, il Lycee De Gennes di Paris e il Lycee Apollinaire di Nice.

Stampa

  • Registro
    Registro Elettronico
  • Moodle
    E-learning Center
  • ECDL
    ECDL
  • amm
    Amm. Trasparente
  • Albo Online
    Pubblicità legale
  • Meteo
    ITISweather+

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information