ITIS Delpozzo Cuneo
Gestione:      

 

logoCircolarilogo#Delpozzo@Anywhere logoMad logoPon logoGraffitis 

Gruppi sportivi

“Non esiste disciplina nella quale l'ITIS non abbia scritto il suo nome come protagonista. „

Negli anni della sua storia sportiva l'ITIS ha collezionato un numero impressionante di vittorie nelle varie manifestazioni e nelle diverse discipline dei Campionati Studenteschi, non soltanto sul piano individuale, ma anche grazie ai gruppi sportivi che si occupano delle diverse specialità.

Leggi tutto

Itis Delpozzo campione provinciale di basket 3 a 3.

campioni provinciali 2018Dopo aver vinto le fasi distrettuali con le 6 scuole cuneesi iscritte, la squadra maschile dell’Itis Delpozzo di basket 3 a 3 ha disputato stamani (27 marzo) le finali provinciali.

Anche quest’anno, dopo il successo del 2016/17, si è aggiudicata il titolo provinciale presso il palazzetto di Sportarea di Borgo San Giuseppe.

Leggi tutto

Stampa

Tornata a Cuneo la squadra Itis, 7° ai mondiali di calcio.

fotoIsraeleResizeE’ terminata l’avventura mondiale dei ragazzi dell’Itis Mario Delpozzo in terra israeliana. Il 21 marzo, all’aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv, si sono imbarcati per il rientro a casa.L’Italia ottiene un pregevole 7° posto finale sulle 16 formazioni in lizza.

E’ doveroso complimentarsi con la squadra per l’impegno profuso in tutti gli incontri del lungo torneo. Misurarsi e confrontarsi con le squadre scolastiche più forti del mondo non è facile e poterlo fare è un onore che rimarrà per sempre nei loro cuori.

Leggi tutto

Stampa

Italia - Israele

ItaliaIsraeleAlCentroLa peggior partita dall'inizio del torneo dei ragazzi. Israele dimostra di avere più carattere e, soprattutto, più voglia di vincere. Due errori difensivi e una ingenuità a metá campo chiudono il primo tempo sul tre a zero per Israele. Un unico guizzo di energia all'inizio del secondo tempo ci porta in rete con Franco. Poi, subiamo altri tre gol e sbagliamo due "tiri liberi" a nostro favore. 

" C'è modo e modo di perdere, oggi non c'è stata partita - dice il coach Di Gangi Danilo -. Avremmo dovuto riscattarci,  invece si sono evidenziati limiti tattici e mentali. Non si va da nessuna parte con questo approccio gara. Nello sport bisogna soffrire se si vuole ottenere un risultato -.

Martedì partita alle ore 11.30 italiane.

Di Gangi Danilo

Stampa

Italia - Slovacchia 3-1

ItaliaSlovacchiaSquadraResizeUna meritata vittoria dell'Italia nella finale per il 7/8 posto. I ragazzi partono subito determinati mettendo in difficoltà la Slovacchia, ma una traversa e un paio di ottime parate del portiere avversario ci negano il vantaggio. Il primo tempo si chiude 0-0; nella ripresa andiamo in goal al 1', 2' e 4' con Cavallo, Riberi e Lanzavecchia. Gli slovacchi tentano gli ultimi assalti ma Porqueddu chiude tutti i varchi, parando anche un rigore. Gol della bandiera al 21' per gli avversari su calcio di punizione.
- Ieri sera ero molto deluso- dice il coach Danilo Di Gangi - e ho parlato sinceramente alla squadra, facendoli riflettere sul valore della competizione che stiamo affrontando e sulla responsabiltá che hanno come atleti e per il ruolo che ricoprono qui in Israele. Hanno risposto ottimamente e sono orgoglioso per loro. Siamo settimi in un campionato del mondo dal livello tecnico molto alto. Bravi ragazzi, torniamo a casa a testa alta e con una esperienza indimenticabile come atleti e come uomini -.
Danilo Di Gangi

Foto      Ultima gara

Stampa

Brasile - Italia

ItaliaBrasileSquadreAlCentroLa partita si presentava difficilissima e lo sapevamo. Abbiamo disputato una buona gara, tatticamente accorta e con grande concentrazione, fino al 4' del secondo tempo, sul risultato di 4-2. Poi, la superiorità tecnica, la visione di gioco e la rapidità di piedi dei brasiliani hanno avuto il sopravvento: 2 gol al 6' e 3 gol al13'. Il Brasile è una squadra che potrebbe perdere il titolo mondiale solo per colpe proprie.
- Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi sul piano dell'impegno- dice il prof. Di Gangi Danilo-, hanno dato tutto ciò che potevano, ma ho da recriminare sul piano mentale. Controllare le emozioni è una componente fondamentale per una persona, tanto più per un atleta: è motivo di crescita e di sviluppo della personalità. È proprio quando le situazioni diventano difficili che si devono mettere in atto delle strategie efficaci senza cadere in affanno o in inutili nervosismi -.
Il prossimo appuntamento è per domani, ore 11.30 italiane, contro Israele. La vincent andrà a giocarsi, il giorno seguente, la finalina 5-6 posto, la perdente 7-8.
Di Gangi Danilo

Stampa

Altri articoli...

  • Registro
    Registro Elettronico
  • Moodle
    E-learning Center
  • icdlIcon
    ECDL
  • amm
    Amm. Trasparente
  • Albo Online
    Pubblicità legale
  • logoAgidRounded
    Valutazione AGID

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information