ITIS Delpozzo Cuneo
Docente:          
PON - Fondi Strutturali Europei      

Informatica - Smart Robot

Presentazione

Il corso di “Informatica - Smart Robot” viene incontro alla crescente richiesta di robotica per uso privato e di servizio. Gli studenti iscritti a questo indirizzo affronteranno, oltre agli argomenti tipicizzanti la specializzazione tradizionale di informatica, i moduli specifici della materia Microrobotica: elettronica digitale, programmazione di robot, intelligenza artificiale,… In questa materia verranno gestiti progetti di robotica e per fornire le competenze interdisciplinare necessarie per progettare e programmare robot, saranno coinvolti docenti di informatica e di elettronica-elettrotecnica.

Questo corso prevede, fin dalla prima classe, il potenziamento della lingua inglese e delle materie tecnico scientifiche STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) attraverso l'uso di didattiche innovative tra cui robotica educativa e project based learning. Nel corso dei vari anni verranno sviluppati in team diversi progetti usufruendo di un laboratorio di fablab attrezzato con stampante 3D, taglio laser, termoformatrice,..

Gli studenti di “Informatica-Smart Robot” al termine del loro percorso didattico avranno conoscenze e competenze nei seguenti macroargomenti:

  • Smart Robot
  • IOT- Internet Of Things
  • Intelligenza artificiale
  • Elettronica digitale
  • Applicazioni desktop, WEB, per device mobile
  • Reti informatiche
  • Sistemi operativi
  • Gestione progetti
  • Database
  • Siti WEB statici e dinamici
  • Architettura di sistemi informatici

La specializzazione offre ai propri studenti diverse attività:

  • Stages e attività di alternanza scuola-lavoro nel triennio (400 ore)
  • Studio assistito pomeridiano con la collaborazione degli studenti e dei docenti del Dipartimento
  • Partecipazione a vari concorsi informatici tra cui Olimpiadi di Informatica e di Problem Solving
  • Partecipazione a manifestazioni e concorsi di robotica come "Robot al mercato" e "NAO Challenge"
  • Laboratori aperti in orario extrascolastico
  • Sviluppo di progetti in ambito informatico e robotico proposti dalle aziende e gestiti dagli alunni
  • Creazione di siti per privati, associazioni o aziende

Sbocchi professionali e/o universitari

Il Perito Industriale per l'Informatica trova la sua collocazione sia nelle imprese specializzate nella produzione di software sia in tutte le situazioni in cui la produzione e la gestione del software, il dimensionamento e l'esercizio di sistemi di elaborazione dati siano attività rilevanti indipendentemente dal tipo di applicazione.

In esse può essere impiegato in una vasta gamma di mansioni che, oltre ad una buona preparazione specifica, richiedano capacità di inserirsi nel lavoro di gruppo, di assumersi compiti e di svolgerli in autonomia anche affrontando situazioni nuove, di accettare gli standard di relazione e di comunicazione richiesti dall'organizzazione in cui opera, di adattarsi alle innovazioni tecnologiche ed organizzative.

In tali ambiti il Perito Informatico potrà:

  • collaborare all'analisi di sistemi di vario genere ed alla progettazione dei programmi applicativi;
  • collaborare, per quanto riguarda lo sviluppo del software, alla progettazione di sistemi industriali e di telecomunicazione;
  • sviluppare pacchetti di software nell'ambito di applicazioni di vario genere, come sistemi di automazione e di acquisizione dati, banche dati, calcolo tecnico-scientifico, sistemi gestionali;
  • progettare sistemi di elaborazione dati, anche in rete locale, inclusa la scelta ed il dimensionamento di interfaccia verso apparati esterni;
  • pianificare lo sviluppo delle risorse informatiche in realtà produttive e dimensionare sistemi di elaborazione dati;
  • curare l'esercizio di sistemi di elaborazione dati;
  • assistere gli utenti dei sistemi di elaborazione dati fornendo loro consulenza e formazione di base sul software e sull'hardware.

Al termine del suo percorso di studi il Perito Informatico potrà:

  • avere accesso a tutte le facoltà universitarie;
  • diventare Insegnante Tecnico Pratico presso Istituti Tecnici o Professionali;
  • avere accesso alle carriere di concetto nel settore pubblico;
  • iscriversi all'Albo dei Periti Informatici;
  • accedere alla Libera Professione;
  • avere accesso a professioni tecniche presso aziende pubbliche o private;

Quadro orario

DISCIPLINE DEL PIANO DI STUDIO ORE SETTIMANALI PER ANNO DI CORSO
Lingua e letteratura italiana 4 4 4
Lingua inglese 3 3 3
Storia, Cittadinanza e Costituzione 2 2 2
Matematica 3 3 3
Scienze motorie e sportive 2 2 2
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1
Complementi di matematica 1 1  
MATERIE DI INDIRIZZO
Sistemi e reti 3(2) 4(1) 3(2)
Tecnologie e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazione 3(1) 2(1) 3(1)
Gestione di progetto, organizzazione di impresa     3(2)
Informatica
5(2) 5(4) 5(3)
Telecomunicazioni 3(2) 2(2)  
Microrobotica 2(1) 3(1) 3(2)
() tra le parentesi sono indicate le ore in co-presenza del docente tecnico-pratico
Ore settimanali   32 32 32

Stampa

  • Registro
    Registro Elettronico
  • Moodle
    E-learning Center
  • ECDL
    ECDL
  • amm
    Amm. Trasparente
  • Albo Online
    Pubblicità legale
  • Meteo
    ITISweather+

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information