ITIS Delpozzo Cuneo
Gestione:      
PON - Fondi Strutturali Europei      

Meccanica, Meccatronica ed Energia Curvatura didattica “MECCATRONICA per INDUSTRIA 4.0 e MOBILITA’ SOSTENIBILE”.

Presentazione

L’indirizzo “Meccanica, meccatronica ed energia” è presente presso il nostro istituto con l’articolazione denominata Meccanica Meccatronica. Inoltre per rispondere alle esigenze di innovazione tecnologica e alle richieste del territorio, l’indirizzo propone dall’anno scolastico 2018-2019 l’arricchimento dell’offerta didattica con la curvatura “MECCATRONICA per INDUSTRIA 4.0 e MOBILITA’ SOSTENIBILE”.

Oltre a garantire conoscenze e competenze sui contenuti fondanti dell’indirizzo di meccanica-meccatronica  la curvatura si propone di approfondire le tematiche legate  alla gestione e progettazione di sistemi ed impianti di produzione industriale del tutto automatizzati ed interconnessi (SMART MANUFACTURING) secondo i concetti di  industria 4.0 e le problematiche relative alla progettazione e realizzazione di motori nell’ambito della MOBILITÀ SOSTENIBILE con particolare attenzione al motore ibrido.

Gli aspetti innovativi trattati  nella nuova offerta formativa possono essere sintetizzati nei seguenti punti:

·       automazione e robotica industriale avanzata nell’ottica del modello dell’industria 4.0 sia negli impianti di lavorazione, sia nella gestione automatizzata della logistica interna ed esterna all’azienda con particolare  attenzione al tracciamento dei prodotti ;

·         studio ed impiego di interfacce uomo-macchina evolute (HMI) con il ricorso alla realtà virtuale aumentata e a bracci robotici collaborativi (COBOT);

·         modellazione solida, reverse engineering e rapid prototyping;

·         simulazione e virtualizzazione dei processi industriali ;

·       potenziamento dei concetti legati alla produzione per asportazione di truciolo con macchine CNC e centri di lavoro interconnessi secondo il modello della lean production;

·         produzione con moderne tecniche additive (additive manufacturing);

·        studio e gestione dei motori ibridi a doppia motorizzazione (diesel ed elettrico) e altre soluzioni alternative (es. motori alimentati a gas naturale) nel campo dei veicoli pesanti.

Questi aspetti puntano a formare un tecnico che deve avere conoscenze e competenze nelle cosiddette "tecnologie integrate " in quanto i sistemi meccatronici sono macchine ed impianti in cui la meccanica è integrata in modo sinergico con discipline come l'elettronica, l'elettrotecnica, l'informatica e le telecomunicazioni.

Oltre a queste competenze, a conclusione del percorso quinquennale, il diplomato in meccanica meccatronica acquisisce competenze specifiche nel campo dei materiali, nella loro scelta, nei loro trattamenti e lavorazioni, competenze sulle macchine e sui dispositivi utilizzati nelle industrie manifatturiere, agrarie, dei trasporti e dei servizi nei diversi contesti economici.

Nelle attività produttive d’interesse, collabora nella progettazione, costruzione e collaudo dei dispositivi e dei prodotti, nella realizzazione dei relativi processi produttivi e interviene nella manutenzione ordinaria e nell’esercizio di sistemi meccanici ed elettromeccanici complessi ed è in grado di progettare isole di lavoro robotizzate con applicazioni meccatroniche, pneumatiche, oleodinamiche e robotiche in vari settori.

Al termine del percorso quinquennale acquisisce inoltre competenze che gli permettono di collaborare nella progettazione di strutture, apparati e sistemi, applicando anche modelli matematici, e analizzandone le risposte alle sollecitazioni meccaniche, termiche, elettriche e di altra natura, utilizzando nuove tecnologie come il disegno con sistemi CAD 2D e 3D, la Prototipazione rapida , il Reverse engineering e il CAM.

Nell’ambito del disegno il corso propone approfondimenti curricolari ed extracurricolari legati  al “Design Industriale” con forte connotazione laboratoriale nelle fasi di ideazione sviluppo e realizzazione di un prodotto.

Il diplomato in meccanica meccatronica ed energia è inoltre in grado di valutare ed analizzare i fabbisogni energetici di ambienti civili e industriali secondo le procedure e gli standard previsti, predisporre la manutenzione di componenti, macchine ed impianti termotecnici di varia natura per ottimizzare il consumo energetico sempre nel rispetto delle normative sulla tutela dell'ambiente.

 

Sbocchi professionali e/o universitari

Il Diploma dell'indirizzo “Meccanica, Meccatronica ed Energia” permette il proseguimento degli studi in tutte le facoltà universitarie o, per chi non intende continuare gli studi, di trovare sul nostro territorio molte proposte di lavoro come tecnico nei vari settori e a diversi livelli (quadri, dirigenti e imprenditori) nel settore primario, secondario e dei servizi.

Nello specifico il  diplomato in Meccanica, Meccatronica ed Energia trova impiego :

·       nel mondo del lavoro come tecnico addetto a macchine utensili tradizionali e a controllo numerico, disegnatore meccanico, impiantista, manutentore, termotecnico, disegnatore progettista con sistemi CAD-CAM, manutentore e programmatore impianti automatizzati e robotizzati, responsabile ufficio tecnico e/o acquisti , responsabile gestione qualità e collaudo . Può trovare impiego nella grande, media o piccola industria, in uffici tecnici meccanici o impiantistici, nell’artigianato come installatore, collaudatore e manutentore di macchine e impianti.

·       nella prosecuzione in studi universitari in qualsiasi facoltà, con propensione per l’area scientifico-tecnologica (ingegneria, fisica, matematica, architettura, informatica…) per il conseguimento della Laurea di 1° o 2° livello .

·       nella prosecuzione nei percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS o ITS) finalizzati al successivo inserimento nel mondo del lavoro.

·       nell'esercizio della libera professione previo percorso di studio e di lavoro per poter accedere all’Albo dei periti industriali al fine di svolgere attività di progettista e certificatore di impianti termici civili e industriali .

Quadro orario

DISCIPLINE DEL PIANO DI STUDIO

ORE SETTIMANALI PER ANNO DI CORSO

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

Storia, Cittadinanza e Costituzione

2

2

2

Matematica

3

3

3

Scienze motorie e sportive

2

2

2

Religione cattolica o attività alternative

1

1

1

Complementi di matematica

1

1

 

MATERIE DI INDIRIZZO MECCANICA,MECCATRONICA ED ENERGIA

CURVATURA “MECCATRONICA PER INDUSTRIA 4.0 3 MOBILITA’ SOSTENIBILE”

Meccanica, macchine ed energia

4(1)

4(2)

4

Sistemi ed automazione

4(2)

4(3)

4(3)

Tecnologie meccaniche di processo e prodotto 

4(4)

4(4)

5(5)

Disegno, Progettazione e organizzazione industriale

4

4

4(2)

() tra le parentesi sono indicate le ore in co-presenza del docente tecnico-pratico

Ore settimanali  

32

32

32

 Scarica le linee guida per le materie

Alcune visite d'istruzione

Aeroporti di Cameri e di Caselle

Visita alla Comau S.p.A.  ed esame  patentino robotica

Visita al gran premio GP2 e di F1 di Montecarlo e partecipazione al Monaco mousetrap car grand prix.

Stampa

  • Registro
    Registro Elettronico
  • Moodle
    E-learning Center
  • ECDL
    ECDL
  • amm
    Amm. Trasparente
  • Albo Online
    Pubblicità legale
  • Meteo
    ITISweather+

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi avere ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information